Archivi tag: dieta gelato

Prova bikini con gelato alla frutta

Siamo all’inizio della stagione e il tempo e il sole cominciano a chiamarci per andare al mare! Ma dobbiamo metterci in forma!

Un ottimo e piacevole modo per ridurre le calorie dei pasti è sostituire il panino o il piatto di pasta con un cono di gelato artigianale che contiene tutti i zuccheri e carboidrati dei quali abbiamo bisogno ma ha un basso contenuto calorico. Occhio però, facciamo bene in questi casi a scegliere i gusti alla frutta.

gusti frutta

Ma anche tra questi ovviamente si trovano gusti più e meno calorici che possiamo controllare velocemente per esempio andando sul sito calorie.it Qua digitando il nostro gusto preferito vedremo le calorie per 100g. Consideriamo che quando chiediamo un gusto ce ne mettono circa 50-70g.

Per aiutarti qua trovi la top list dei gelati meno calorici così risparmierai tempo e non spenderai l’intera pausa pranzo davanti al banco dei 30 gusti. ;)  (le calorie riferiscono sempre a 100g di gelato artigianale)

– gelato alla fragola: 120 cal
– gelato alla mela: 130 cal
– gelato al limone: 130 cal
– gelato alla banana: 150 cal
– gelato al melone: 170 cal
– gelato alla nocciola: 185 cal
– gelato al pistacchio: 200 cal
– gelato al cocco: 240 cal

E se vogliamo restringere il più possibile le calorie dobbiamo evitare la cialda cono e chiedere invece la coppetta. Anche se sostituendo il pasto del pranzo con il gelato i contenuti nutrizionali  della cialda sono comunque favorevoli e quindi facciamo bene a scegliere il cono e magari fare una passeggiata di 15 minuti per raggiungere la nostra gelateria artigianale di fiducia!

E un’altra cosa: Mai la panna montata!

Buon pranzo di gelato artigianale a tutti e vai per la prova bikini!

 

 

Il gelato come alleato della linea. Ci credereste mai?

Il programma settimanale del nutrizionista per perdere due o tre chili in pochi giorni.

Il nutrizionista Pietro Migliaccio, presidente della Società italiana di alimentazione, ha messo a punto una dieta con la quale è possibile perdere due o tre chili in pochi giorni. 

Gelato-2-535x300

«Il gelato è troppo spesso criminalizzato – spiega Migliaccio – invece è un alimento dalle tante qualità, che anche psicologicamente aiuta ad affrontare meglio una dieta. L’importante è mangiarlo come alternativa al pasto tradizionale e non aggiungerlo a primo e secondo come dessert. Il gelato è prodotto con latte, uova, zucchero, più caffè, cacao o frutta, tutti alimenti dotati di un buon valore nutrizionale. Mangiando una coppa alla crema, per esempio, introduciamo proteine di alto valore biologico, grassi di qualità, glucidi a rapido assorbimento e a pronta disponibilità energetica come lattosio e saccarosio. Buono è anche l’apporto di vitamine, A e B2, e di sali minerali, come calcio e fosforo. Se poi aggiungiamo un paio di cialde o un biscotto, che sono a base di cereali, la composizione nutrizionale del pasto si arricchisce di amido».

 

Nel programma settimanale non sono indicate con precisione le quantità di gelato ma le porzioni, tenendo presente che una pallina pesa circa 40 grammi e che l’apporto calorico per 100 grammi di alimento può variare dalle 140 alle 300 calorie a seconda del gusto (nocciola, crema e cioccolato quelli più calorici). La dieta da 1200 calorie al giorno, e che va seguita una settimana, prevede che se ne mangi una porzione al giorno, al posto del pranzo o della cena. Non ci sono altri dolci in aggiunta se non qualche ghiacciolo come snack. «Il gelato è amato da tutti perché è buono e dà piacere – commentano dall’IGI Istituto del Gelato Italiano – Ognuno può scegliere il suo, secondo il gusto, e consumarlo in compagnia. Inoltre è un prodotto facilmente disponibile, soprattutto quando si parla di quello confezionato, igienicamente sicuro ed equilibrato dal punto di vista nutrizionale».