Archivi del mese: aprile 2017

Quando mangiare il gelato

Quando mangiare il gelato? Colazione, pranzo e cena!

Quando mangiare il gelato?

La domanda può sembrare banale, ognuno di noi ha una risposta che accontenta il suo gusto.
Ci sono quelli che lo mangiano solo a merenda, quelli che lo sostituiscono con il pranzo, chi non può farne a meno dopo cena, come ultimo sfizio della giornata.

Quando mangiare il gelato? La scelta del momento della giornata è indifferente?

I nutrizionisti non sono di questo avviso e, nonostante il gelato sia considerato un alimento completo, ci tengono a metterci in guardia dai falsi miti e le apparenze legate al dessert più amato dagli italiani.

Gelato a colazione, si o no?Quando mangiare il gelato

Forse è il momento più insolito della giornata per consumare il gelato, a meno di non trovarsi in Sicilia.
Mangiare il gelato a colazione, infatti, è una tradizione siciliana che tuttavia non ha trovato molto seguito in altre zone d’Italia.
I nutrizionisti sul punto sono concordi: il gelato a colazione non è l’ideale, meglio rinviare ad un diverso momento della giornata in favore di una colazione classica, dolce o salata che sia!

Gelato a pranzo o a cena, un’abitudine amica della linea?Quando mangiare il gelato

Quando si arriva a ridosso dell’estate si sprecano gli articoli sulle presunte mode delle star del cinema su diete e abitudini alimentari.
Spesso si sente parlare di “dieta del gelato” per dimagrire, in verità le cose non stanno proprio così ed è bene prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Il gelato è un alimento completo da un punto di vista nutrizionale ed è anche altamente digeribile.
Queste caratteristiche, unite al fatto che è gustoso, goloso e pratico da mangiare lo rendono un candidato allettante come sostituto di uno dei due pasti principali, il pranzo o la cena.
Il gelato al latte, poi, è una buona fonte di proteine, calcio e fosforo mentre quello alla frutta è leggero e può essere consumato senza rimpianti anche da chi deve stare attento alla bilancia.

E allora, dove è il problema?

L’abitudine di pranzare o cenare con il gelato non deve prendere il sopravvento su quella che dovrebbe essere una dieta sana, varia e ricca di tanti alimenti diversi.
Mangiare solo un gelato, anche se può bastare da un punto di vista calorico, non porta grande sazietà ed è un comportamento alimentare che, secondo i nutrizionisti, è opportuno concedersi non più di una volta a settimana.

Meglio il pranzo o la cena? Probabilmente la cena, a patto di aver fatto un pranzo sostanzioso e di scegliere un mix bilanciato di frutta e creme per un corretto apporto di tutti i nutrienti.
Se decidi di sostituire uno dei pasti principali con il gelato, il consiglio è quello di arricchire il tuo pasto con una porzione di frutta e verdura e con un panino integrale, fonte di fibre.

Mangiare il gelato come spuntino, la merenda e il fine pasto

Il gelato può essere un eccellente spezza fame ed è indicato per il momento della merenda, soprattutto quella dei bambini.
L’importante è non esagerare nelle quantità e ricordare che i gelati alle creme sono più sostanziosi di quelli alla frutta.

E dopo cena?
Sei un irriducibile goloso che non sa rinunciare al dolce dopo cena?
Scegli il sorbetto di frutta! Gusto garantito e dieta salva!

 

Il gelato è servito: affogato al caffè?

Secondo appuntamento con la rubrica dedicata a come servire il gelato in tavola e rendere il momento del dessert molto speciale, se state pensando di ordinare del buon gelato artigianale su Pronto Gelato qui vi daremo idee divertenti su come presentarlo al meglio una volta arrivato a casa vostra. Avete già letto lo scorso post su come creare un Gelato Party a tavola?
L’argomento di oggi siamo certi vi piacerà, parliamo di un modo di servire il gelato amatissimo da tutti, ovvero “il gelato affogato”.
Cos’è un “gelato affogato”? Si tratta di servire una o più palline di gelato immerse in bevande, calde o no, oppure liquori, creando così un meraviglioso connubio di sapori e consistenze che appaga i sensi e il palato di chiunque.

AffogatoMix
credit: Pinterest

 

Gelato Affogato al Caffè:

L’affogato più classico, l’evergreen, è certamente quello al caffè: preparate il caffè con la moka di fiducia, se siete degli esperti potete preparare anche la sfiziosa cremina a base di caffè e zucchero; una volta preparata la bevanda lasciate intiepidirsi. Nel frattempo prendete il vostro gelato, potete scegliere gusti come cioccolato fondente, stracciatella, vaniglia, nocciola o biscotto, tiramisù; scegliete una bella coppetta, oppure una tazza da tè, o ancora un bicchiere di vetro, mettete nel bicchiere due o tre palline del gelato prescelto e poi affiancategli un bicchierino con il caffè preparato in precedenza. Il bello sarà fare il gelato affogato al caffè sul momento, versando il caffè direttamente sul gelato o lasciando che sia il vostro ospite a versarlo sulla propria porzione.

Gelato Affogato al Liquore:

 

Un’altra ricetta classica è il gelato affogato al liquore, di solito scelto tra quelli più cremosi e avvolgenti come il Baileys, una crema di whiskey, oppure più fruttati come un buon limoncello o una crema di limoncello. Anche in questo caso basta preparare la coppetta di gelato artigianale al gusto che più si abbina alla bevanda prescelta, e poi affiancare la coppetta con un bicchierino di liquore. Il gelato affogato più originale è forse quello che diventa un vero e proprio cocktail, avete mai pensato di preparare una Caipirinha o un Daiquiri, un Mojito, e poi aggiungere una pallina di gelato alla frutta? L’effetto è certamente gustoso e inaspettato, e qui si può giocare con i gusti alla frutta fresca. Anche un Bellini, ovvero un mix di succo alla pesca e prosecco, può essere un cocktail perfetto per un gelato affogato molto gustoso, ed è di facile preparazione.

 

Gelato Affogato per bambini:

 

Le ricette proposte fino ad ora erano sicuramente più adatte agli adulti che ai bambini, ma non possiamo dimenticarci di loro. Per i bambini la scelta migliore è proporre un gelato affogato con il tè freddo ad esempio, o con bevande come la limonata; per un gelato affogato più gustoso e goloso si può preparare della cioccolata calda, da versare tiepida sopra il gelato. In quest’ultimo caso consigliamo di rifinire con una ciliegina o con della granella di meringa.

Come avete visto preparare un gelato affogato è facilissimo e le possibilità sono molte più di quelle che si credano, basta prepararsi per tempo rifornendosi delle bevande adatte e scegliere il gelato pensando ai possibili abbinamenti.
Su Pronto Gelato troverete tante gelaterie artigianali pronte ad offrirvi il prodotto migliore, voi dovete solo scegliere, ordinarlo online e aspettare la vostra vaschetta, consegnata direttamente a casa vostra all’orario stabilito.

 

Buon gelato affogato a tutti!

Gelato Festival 2017

Il Gelato Festival è giunto ormai alla sua VIII edizione, ancora non sapete cos’è?

È il più grande festival dedicato alla gelateria all’italiana, caratterizzata dalla sua artigianalità e dal gusto che la contraddistingue in tutto il mondo.

Partecipare è molto semplice, basta comprare il biglietto online o allo stesso Gelato Festival stesso (attenzione, ha validità giornaliera!) ed immergersi nel mondo del gelato a 360°.Gelato Festival 2017Il biglietto acquistato online ha valore dal giorno di ritiro alle casse del festival, comprato in loco invece semplicemente per quel giorno.

Partecipando al Gelato festival non solo sarà possibile assaggiare i nuovi gusti proposti, sia in gara che fuori concorso, ma ci saranno tantissimi eventi riservati ed attività dedicate al dessert più fresco e amato.
Inoltre, ci sarà anche la possibilità di far parte della giuria popolare e votare il gusto che più ha rapito il cuore!

Ogni città, a colpi di cono, vede sfidarsi un massimo di sedici tra le migliori gelaterie.
Ogni gelatiere vuole vincere per conquistare il titolo di miglior gelato all’italiana.
Oltre ai gusti in gara, gli sponsor creeranno dei gusti nuovi proprio in occasione del Gelato Festival 2017.

Ogni tappa avrà un vincitore che, insieme a quelli di tutte le tappe, si sfideranno in una finale all’ultima coppetta per decretare il vincitore europeo.

Prendete penna e foglio e segnatevi le date:

  • Firenze 21 – 24 aprile;
  • Roma 29 aprile – 1 maggio;
  • Torino 25 – 28 maggio;
  • Milano 1 – 4 giugno;

Ma ci saranno tappe del Gelato Festival 2017 anche in Inghilterra, Germania e Polonia.

La finale, che incoronerà il Re o la Regina assoluta del gelato all’italiana si terrà a Firenze dal 14 al 17 settembre.
Ma perché proprio a Firenze? Il gelato è nato proprio li, nel 1559 dal genio di Bernardo Buontalenti che alla corte De’ Medici servì la prima crema fredda a base di latte e di miele!

Il Gelato Festival quindi, non può che iniziare e finire con Firenze.

 

Il gelato è servito: Gelato-party!

Il gelato è uno dei dessert più gustosi e più amati, mette d’accordo tutti a tavola e fa un gran figurone quando si è tra amici, nelle serate formali come in quelle informali.
Crema, cioccolato, stracciatella piacciono alla nonna come al nipote, i gusti alla frutta sono freschi e puliscono il palato dopo cene o pranzi impegnativi; insomma il gelato è il dolce perfetto, simbolo di allegria, semplicità e convivialità.
E quando  la “materia prima”, ovvero il gelato, è artigianale e di alta qualità come quello consegnato a domicilio da Pronto Gelato, l’occasione diventa ancor più speciale.

Come servire il Gelato a Tavola?

Ammettiamolo, il gelato è buono ma non è facile da servire!
C’è chi sceglie di mettere in tavola la vaschetta così com’è, ma c’è anche chi magari vorrebbe fare qualcosa di più creativo e magari rendere tutto più divertente e gustoso.

Per servire a tavola il gelato con fantasia e ottenere un effetto wow, ci vuole davvero poco, basta ovviamente seguire i consigli e gli spunti giusti.
Noi ve ne daremo un po’, sperando di farvi cosa gradita e darvi un po’ di idee su come rendere il momento del dessert una vera festa.

GelatoParty
Credit immagine: Pinterest

 

Iniziamo con un’idea semplice: Gelato-Party!

Avete ordinato la vostra vaschetta di gelato mille gusti, abbiamo un po’ di tutto, le coppette ci sono, i cucchiaini pure, ma per dare un po’ di sprint al dessert ci vuole qualcosa in più.
Ecco lo sprint: prendete un bel piatto da portata o tanti piattini, ciotoline o vasetti di vetro, bicchieri; riempiteli di cialde, pezzi di frutta fresca, scaglie di cioccolato fondente, canditi, granella di nocciole o meringa, il tutto ben disposto al centro del tavolo, alla portata di tutti e invitate i vostri ospiti a personalizzare il proprio gelato come meglio credono.

Servire il gelato in tavola in questo modo scatenerà l’allegria e sarà una bella sorpresa, l’effetto wow è assicurato, come pure il divertimento.
Ogni ospite, grande o piccino, si farà guidare dalle proprie papille e personalizzerà il proprio gelato come meglio crede; in pochi minuti vedrete bambini felici, adulti soddisfatti e coppette straripanti di frutta, cialde, e chi più ne ha più ne metta.

Il bello è che potete sperimentare, come topping per il gelato potete usare ciò che volete, dai biscotti sbriciolati, fino al cioccolato bianco fuso, piccole caramelle, amarene in sciroppo, e gli abbinamenti creeranno effetti sempre diversi.

Bene, adesso non vi resta che sperimentare, ordinate il vostro gelato a domicilio su Pronto Gelato, preparate topping e coppette e sorprendete i vostri ospiti con un Gelato-Party.

Buon Gelato a tutti!